Hai visto una casa che ti piace ma non riesci a capire a quanto dovresti fare un’offerta che ti consenta di comprarla al giusto prezzo ?

Non preoccuparti non sei solo: “Quanto dovrei offrire?” E’ una delle domande che sento più spesso.

Il prezzo di vendita di una casa di solito viene stabilito dai proprietari utilizzando 5 strategie, vediamole:

1. Ci provo e vediamo se trovo l’amatore.

Queste persone hanno messo in vendita la propria casa ad un prezzo assurdo rispetto ai prezzi medi di mercato delle case simili.

Aspettano l’amatore, colui che è disposto a pagare la casa più di quanto vale realmente perché se ne innamora.

Alcune agenzie immobiliari pur sapendo che l’immobile è fuori prezzo, danno credito a queste persone mettendo in vendita la casa a quella cifra, sperando di riuscire nel tempo a “far ragionare” il proprietario.

Queste case sono in “vendita” ad un prezzo di circa il 30% più caro della media di mercato e i proprietari hanno bisogno di qualche mese per cominciare a rendersi conto che, se vogliono vendere davvero, è necessario abbassare il prezzo.

Di solito se trovi una casa in vendita da più di 6 mesi c’è la buona possibilità che il proprietario stia cominciando a ragionare sul prezzo e sia disponibile a trattarlo.

2. Non mi interessa quanto vale io voglio…..

Anche queste case, di solito, sono ad un prezzo fuori mercato.

Il prezzo viene stabilito dal proprietario sulla base delle sue esigenze, che possono essere diverse; ecco alcuni esempi:

  • L’ho pagata questa cifra e voglio riprenderci almeno quanto ho speso, senza tenere conto dei prezzi di mercato
  • Questo tipo di “valutazione” non tiene conto di nessun parametro

3. Un po ‘caro

Circa il 75% di tutte le case in vendita ha un prezzo richiesto, più alto del valore di mercato di circa un 10/20%

I proprietari di queste case hanno stabilito il loro prezzo convinti che:

• La loro casa vale ogni centesimo del prezzo che chiedono

• Per riuscire a prendere la cifra che vogliono è necessario mettere in vendita la casa ad un prezzo leggermente più alto per poi trattare

I proprietari del primo gruppo sono convinti che la loro casa sia migliore di ogni altra casa in vendita e quindi chiedono un prezzo leggermente più alto

I proprietari del secondo gruppo spesso sono consigliati da qualche conoscente o agente immobiliare che lavora male.

Questi proprietari hanno un’idea di massima dei prezzi di mercato e sono realmente intenzionati a vendere casa ma stanno utilizzando una strategia sbagliata.

4. Al valore di mercato

Il prezzo di queste case è stato stabilito con una analisi comparativa, cioè paragonando la casa messa in vendita con le altre sul mercato e con quelle vendute da pochi mesi.

Questo tipo di proprietari vuole vendere in tempi brevi e solitamente riesce a farlo entro 2 mesi, contro una media di 6-9 mesi delle altre case.

Queste persone sono anche quelle che guadagnano di più dalla vendita perché, in un mercato con i prezzi in calo, riescono ad ottenere il massimo prezzo possibile.

Se trovi una casa di questo tipo e ti piace è meglio che tu firmi una proposta molto velocemente.

5. Meno del valore di mercato

Alcune persone, spesso perché devono vendere velocemente, decidono di mettere la propria casa in vendita ad un prezzo inferiore rispetto al valore di mercato.

Potresti pensare che lo facciano perché la casa ha qualche problema ma non è detto, magari il proprietario ha cambiato lavoro e deve trasferirsi velocemente.

Se trovi una casa come questa e ti piace, l’offerta la devi fare direttamente in soggiorno, per evitare che qualcun altro la compri prima di te.

Ora tu mi chiederai: “ma come caspita faccio a sapere in quale categoria rientra il proprietario della casa che voglio?

Risposta: Potresti chiedere direttamente all’agente immobiliare che ha in gestione l’immobile: in alcuni casi (il 4 ed il 5) la risposta sarà sincera al 100%, negli altri 3 casi avendo concordato la strategia con il venditore, cercherà di convincerti che il prezzo è proprio da saldo di fine stagione o nella migliore delle ipotesi proverà a “guidarti verso il prezzo che ha concordato con il venditore.

In entrambi i casi la tutela dei tuoi interessi e dei tuoi soldi passa in secondo piano rispetto ai desideri del venditore.

Certo potresti forzare la situazione con una proposta più vicina alle tue aspettative e sperare che Santa Corinna protrettrice delle proposte immobiliari abbia per te un occhio di riguardo…

Oppure potresti scegliere di avere al tuo fianco un consulente immobiliare che opera nel solo nel tuo esclusivo interesse e che ti fa trovare le informazioni corrette sulle motivazioni che spingono il proprietario a vendere (e anche molte altre) pronte e confezionate su misura per te.

Vuoi sapere come funziona? Per iniziare…

Vai ——->>QUI <<——-  e raccontami come è fatta la casa che desideri!

P.S.:

Vuoi sapere SE funziona? Leggi QUI le impressioni di chi ha già trovato la casa dei propri sogni.

P.P.S.:

Non lo so esiste un Santo protettore delle proposte immobiliari e se esiste non so se è Santa Corinna [ti ho visto che stavi già guardando su google :)) ]

Please follow and like us:
error

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Contattaci con Whatsapp