Trova la tua casa a Perugia in 67 giorni

Le persone che cercano casa, sono abituate a sentirsi dare dagli agenti immobiliari solo le poche informazioni tecniche:

  • Prezzo richiesto
  • Metri quadrati (non sempre esatti)
  • Anno di costruzione
  • Spese condominiali

Raramente però vengono date le informazioni veramente importanti, ecco quali sono:

1. Qual’è il prezzo vero, richiesto per questa casa?

L’inserimento della parola “vero” inserito nella domanda ti farà capire se l’agente immobiliare ha preso un incarico fuori prezzo ma il proprietario è disposto a trattare, oppure se l’agente immobiliare ha fatto una valutazione più bassa.

Sapere se il prezzo richiesto è trattabile ti aiuterà a proporre una cifra che sia interessante per te senza sembrare scandalosamente bassa al proprietario.

2. Perché la casa è in vendita?

Una persona non decide di vendere la propria casa”tanto per fare” o perché ha voglia di cambiare.

La vendita di una casa comporta un impegno a livello emotivo e finanziario importante e tanti disagi per il venditore dato che dovrà essere disponibile per le visite, traslocare e cambiare vita; quindi le persone decidono di farlo perché il motivo è serio.

I motivi che spingono le persone a decidere di vendere di solito sono 4:

– devono cambiare zona perché hanno cambiato lavoro e la casa dove vivono adesso è troppo lontana oppure i figli sono diventati grandi e vanno a scuola in un posto diverso.

– Devono cambiare tipologia di casa perché sono nati dei figli e lo spazio non basta più oppure i figli sono andati via di casa ed è diventata troppo grande e impegnativa

– Hanno bisogno di soldi perché sono in difficoltà oppure la rata del mutuo è diventata troppo

pesante da pagare e preferiscono andare in affitto

– Le spese sono aumentate troppo e non possono tenere la casa.

Nei primi due casi avrai di fronte un venditore che vuole vendere ma tutto sommato non ha urgenza nel terzo e quarto caso troverai un venditore che vorrebbe aver venduto ieri e quindi sarà più motivato ad accettare un’offerta.

3. Quanta fretta ha di chiudere?

La risposta a questa domanda ti fa capire quanta urgenza ha il venditore di uscire da casa.

Se l’azienda per cui lavora lo ha trasferito in un’altra città o non riesce più a pagare le rate del mutuo immagina quanta voglia ha di togliersi un problema che grava sulle sue spalle come un macigno.

Per riuscire a chiudere la trattativa in maniera vantaggiosa per te conoscere quanta fretta ha il venditore di chiudere è molto importante.

4. Da quanto tempo i proprietari vivono in questa casa?

Se il proprietario rivende la casa dopo solo un anno, o anche meno, che ci abita, è importante capire il motivo per cui ha deciso di vendere.

A volte ci sono problemi “nascosti” che non puoi sapere ma che lo hanno invogliato a scappare anche se ha comprato casa da poco.

Potrebbero essere dei lavori da fare al condominio che non sono ancora stati decisi ma di cui hanno parlato, potrebbe essere un quartiere dove ci sono problemi.

Se il proprietario ha vissuto per anni in quella casa ci sono potrebbero essere altri motivi.

Il venditore potrebbe aver deciso che dopo tanti anni che abita in quella casa è arrivato il momento di rifare il bagno o sostituire le finestre e quindi non vale la pena ristrutturarla.

A meno che non ci siano problemi visibili che renderebbero la casa poco attraente per gli acquirenti il venditore cercherà di vendere la casa come se fosse a posto anche se gli ultimi lavori di ristrutturazione sono stati fatti parecchi anni fa.

5. Quali lavori di ristrutturazione sono stati fatti e quando?

Piccoli lavori di riparazione non rendono un impianto a norma e quindi anche se sembra tutto in ordine potresti ritrovarti con problemi non visibili immediatamente che potrebbero costarti parecchi soldi.

Tieni conto, ad esempio, che per un problema all’impianto idraulico che necessita di un rifacimento dovresti rifare anche tutti i pavimenti della zona

Se invece hanno rifatto da poco tempo il tetto e le facciate del palazzo non avrai problemi per i prossimi anni.

Conoscere la data in cui sono stati fatti i lavori di ristrutturazione, sia interni che esterni, ti metterà al sicuro da sorprese.

L’agente immobiliare dovrebbe essere a conoscenza di tutte queste informazioni, se non le sa è un bel problema (soprattutto le prime 3), per risolverlo potresti:

  • Contattare direttamente il proprietario
  • Chiamare l’amministratore di condominio
  • Chiedere ai vicini se li conosci

Oppure potresti scegliere di avere al tuo fianco un consulente immobiliare che ti fa trovare, queste (e anche molte altre) informazioni pronte e confezionate per te

Vuoi sapere come funziona? Per iniziare…

Vai ——->>QUI<<——-  e raccontami come è fatta la casa che desideri!

Please follow and like us:
error

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Contattaci con Whatsapp